Specialista in Scienza dell'Alimentazione - Messaggio aziendale

Il termine “DIETA” definisce le abitudini alimentari nel tempo al fine di trarre vantaggi in salute ed efficienza fisica dal cibo.
Una dieta è uno stile di vita che può essere portato avanti sempre, senza problemi di organizzazione dei pasti e di salute.
La Dieta Mediterranea è un modello alimentare di tradizione, cultura, legata all'ambiente geografico e climatico,alle condizioni sociali ed economiche di un popolo.

Il 16 novembre 2010 l’U.N.E.S.C.O riconosceva la Dieta Mediterranea come patrimonio dell’Umanità per le sue proprietà di contrasto dell’invecchiamento cellulare, delle malattie cardiovascolari e dell’obesità.

Ma quali sono le caratteristiche di questa dieta?

La dieta mediterranea si basa fondamentalmente sull'uso intenso di alimenti quali cereali, legumi, frutta e verdura. Limitato, invece, è l'uso di prodotti caseari, quali latte, formaggio e yogurt. Il pesce è preferito alla carne.
Questo tipo di alimentazione predilige cibi ricchi di fibre, come le verdure e gli ortaggi, la frutta fresca, i cereali non raffinati, i legumi e prodotti caseari magri, per l'alimentazione di tutti i giorni.
Il tutto condito con olio d'oliva, meglio se extravergine. Inoltre, consiglia di limitare l'uso delle uova al massimo a due a settimana, carne bianca una volta a settimana, rispetto a quella rossa, che va limitata a qualche volta al mese.
Per quanto riguarda le bibite, è bene evitare quelle gassate, bere circa 6-7 bicchieri d'acqua e moderare l'assunzione di vino rosso soltanto durante i pasti. La vera dieta mediterranea si dovrebbe caratterizzare anche da un discreto consumo di pesce ricco di acidi grassi omega-3 che proteggono il cuore, regolano la pressione arteriosa e la fluidità del nel sangue.

La dieta mediterranea è sinonimo di equilibrio perfetto e corretta proporzione tra i vari nutrienti:

  • proteine 15%
  • carboidrati 60%
  • lipidi 25%

Sulla base di tale modello è stata realizzata la piramide alimentare che si articola in 6 piani, in cui sono disposti i vari gruppi di alimenti. Ciascun gruppo deve essere presente nella nostra dieta in modo proporzionale alla grandezza della sua sezione. Alla base della Piramide troviamo gli alimenti che possiamo utilizzare più liberamente mentre al vertice troviamo quelli che è meglio limitare, al fine di ridurre il sovrappeso e prevenire l’obesità e le patologie metaboliche. Ad una dieta varia ed equilibrata deve essere associata ad un'attività fisica quotidiana, in modo da garantire un equilibrio tra consumo alimentare e spesa energetica.
I vari alimenti sono classificati in sette gruppi:

Carni, pesci, uova 
Il gruppo comprende tutte le carni, il pesce (da preferire quello azzurro e di piccolo taglio), uova. Fornisce principalmente: proteine, ferro (milza e fegato), vitamine del gruppo B, iodio, vitamine A, D, lipidi (in abbondanza in carni rosse e salumi). 
Consigli: mangiare pesce azzurro almeno due volte a settimana, carni bianche magre (pollo, tacchino, coniglio) una volta a settimana,  rispetto a quelle rosse; consumare non più di 2 uova alla settimana.
   
 Latte e derivati   
 Il gruppo comprende tutti i tipi di latte, di formaggi e di yogurt. Questo gruppo fornisce principalmente: proteine, calcio (in grande abbondanza), vitamine del gruppo B, fosforo. 
Consigli: consumare 1-2 porzioni di latte e yogurt al giorno e 1-2 porzioni di formaggi magri a settimana.        

Cereali e tuberi 
ll gruppo comprende tutti i tipi di pane, di pasta, riso, orzo, farro, avena, fette biscottate, mais,  cereali, patate. Questo gruppo fornisce principalmente: carboidrati, proteine, vitamine B1, PP, fibra (cibi integrali), grassi. 
Consigli: questo gruppo dovrebbe costituire la parte principale della dieta;da preferire i cibi integrali e poco raffinati. La raffinazione causa la perdita delle fibre e di molte vitamine contenute nelle parti più esterne nel cereale.
 
Legumi
Il gruppo comprende fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave, soia, arachidi e lupini. Questo gruppo fornisce principalmente: proteine, ferro, carboidrati (amido), vitamine B1,B2,PP, calcio, fibra. 
Consigli: i legumi sono ricchi di proteine e privi di grassi. Uno dei piatti tradizionali della cucina italiana, pasta e fagioli, condita con olio di oliva, rappresenta uno degli alimenti più completi ed equilibrati. 
 
Grassi da condimento
Il gruppo comprende burro, lardo, strutto, panna, pancetta, guanciale, margarina, olio di oliva, olio di semi, maionese, creme dolci a base di panna, ecc. Questo gruppo fornisce principalmente: lipidi (anche in grande quantità), vitamine liposolubili gruppo A/E. 
Consigli: i grassi contengono principi nutritivi essenziali (come l'acido linoleico contenuto nell'olio di oliva), ma il loro consumo deve essere moderato. E’ meglio preferire grassi vegetali (olio di oliva) rispetto ai grassi animali (burro, panna). 
      
Frutta e verdura ricca di vitamina A 
Questo gruppo comprende tutta la frutta e la verdura colorata in giallo arancione e verde scuro, carote, albicocche, pesche, melone, peperoni gialli e verdi, spinaci, zucca gialla, cicoria, broccoli, invidia, radicchio verde, ecc. Questo gruppo fornisce principalmente: provitamina A (carotene), vitamina C, minerali, fibre, vitamina B, carboidrati (sotto forma di zuccheri nella frutta).

Frutta e verdura ricca di vitamina C 
Questo gruppo comprende tutta la frutta di gusto acidulo, broccoli, cavolfiore, cavolo, verza, radicchio rosso, lattuga, pomodori, patate novelle, arancia, limone, pompelmo, mandarini, fragole, lamponi, more, ananas, kiwi, tutti gli altri tipi di frutta (anche se contengono minori quantità di vitamina C).  Questo gruppo fornisce principalmente vitamina C, vitamina A, minerali, fibre, vitamina B, carboidrati (zuccheri nella frutta). 
Consigli: questi ultimi due gruppi contengono sostanze che prevengono molte malattie, come infarto e tumore. Dovrebbero essere presenti giornalmente nella dieta, meglio se consumati freschi e a crudo.






Alla base della Piramide alimentare l'attività fisica regolare, fondamentale nel mantenimento del peso e nel calo ponderale, contribuisce a migliorare la qualità della vita. Svolgere regolare attività fisica riduce la pressione arteriosa, controlla i livelli di glicemia, di colesterolo, aiuta a prevenire le malattie metaboliche, cardiovascolari, riduce il tessuto adiposo in eccesso, apporta benefici evidenti sull’apparato muscolare e scheletrico. Migliora inoltre il tono dell'umore, riduce i sintomi di ansia, stress, depressione e solitudine. 

Allora che aspettate?!?!?!

Cambiate il vostro stile di vita, seguite una dieta equilibrata personalizzata e associate sempre l'attività fisica.

Per piani di allenamento personalizzati:













Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint